Software Step2003

Funzionalità

Il software S.Te.P. 2003 costituisce lo strumento più avanzato e documentato disponibile sul mercato del software professionale dedicato alla caratterizzazione dei rifiuti.

Contiene molti elementi esclusivi, tra cui il sistema di definizione del potenziale di recuperabilità e il riconoscimento della recuperabilità secondo il D.M. 5 febbraio 1998. Per la classificazione di pericolo consente la valutazione dei composti metallici secondo la formula chimica degli elementi più noti (sviluppato con A.R.P.A. Brescia) e del valore di cancerogenicità e mutagenicità degli Idrocarburi Totali.

S.Te.P. 2003 è dotato di un aggiornato archivio di sostanze comprendente tutte le classificazioni previste dalla normativa europea in materia di "pericolosità delle sostanze", in conformità al Regolamento 1272/2008 e 790/2009, rendendo quindi precisa e veloce tutta la sequenza dei calcoli necessari quando si affronta la classificazione dei rifiuti in forma di miscele.

S.Te.P. 2003 è un sistema articolato composto da due funzioni di elaborazione del calcolo separati ed integrati, che consentono al Cliente di svolgere il calcolo e la valutazione online di:

  • Caratterizzazione dei Rifiuti e valutazione del potenziale di recuperabilità
  • Classificazione di Pericolosità di un rifiuto (classi H)

Una volta terminati i calcoli e le elaborazioni, il software realizza una “Scheda Tecnica” in formato Rtf che è possibile scaricare e modificare.

La Scheda così generata è automaticamente archiviata nel software, corredata di data e ora di realizzazione.

Unitamente è possibile archiviare anche i Certificati di Analisi di Laboratorio disponibili.


I servizi e l’assistenza

Il programma viene periodicamente aggiornato nel corso dell’anno, adeguandolo allo sviluppo tecnologico ed alle norme richiamate al progredire della legislazione vigente, ed integrando i differenti motori di calcolo, di cui il programma è dotato, all’applicazione delle stesse.

Gli aggiornamenti sono resi di volta in volta disponibili on-line, senza alcuna necessità di intervento dell’Utente.

  • Formazione del personale di alto livello.

    Ogni documento realizzato è quindi frutto dell’elaborazione più aggiornata e disponibile al momento delle sua realizzazione.


A chi è destinato

S.Te.P. Rifiuti è realizzato per le seguenti categorie di utilizzatori professionali:

  • Laboratori di Analisi
  • Enti Pubblici (A.R.P.A. e Province)
  • Intermediari di rifiuti (iscritti in Categoria 8 dell’Albo Gestori)
  • Smaltitori e Recuperatori professionali
  • Consulenti
  • Responsabili aziendali del Servizio Ecologia

In generale, S.Te.P. 2003 è destinato a tutti coloro che devono realizzare le valutazioni di pericolosità dei rifiuti avviati al trattamento, di eseguire i calcoli di classificazione, in maniera veloce, completa e sicura.

S.TE.P. Rifiuti, oltre alla classificazione delle sostanze pericolose, dispone di una enorme quantità di dati tossicologici ed elabora le valutazioni dei rischi dei rifiuti per poter integrare correttamente l'applicazione del D.Lgs. 81/2008 aziendale.


I documenti

S.TE.P. Rifiuti calcola sia l’assegnazione corretta del codice CER sulla base del ciclo produttivo e la Categoria di attività, sia l'effettiva pericolosità dei rifiuti, generando due documenti distinti:

  • La "Scheda tecnica di pericolosità" dei rifiuti prodotti.
  • La "Scheda tecnica di caratterizzazione" dei rifiuti prodotti.

Le schede contengono tutte le informazioni per ottenere la valutazioni di Ammissione al recupero semplificato ex D.M. 5 febbraio 1998 e s.m.i. per rifiuti non pericolosi o pericolosi, le Classi di Pericolosità (Classi H), con le nuove funzioni legate alla Prevenzione dei Rischi e i DPI consigliati.

In generale, S.Te.P. 2003 è destinato a tutti coloro che devono realizzare le valutazioni di pericolosità dei rifiuti avviati al trattamento, di eseguire i calcoli di classificazione, in maniera veloce, completa e sicura.

S.TE.P. Rifiuti, oltre alla classificazione delle sostanze pericolose, dispone di una enorme quantità di dati tossicologici ed elabora le valutazioni dei rischi dei rifiuti per poter integrare correttamente l'applicazione del D.Lgs. 81/2008 aziendale.